Cioccolata calda {alle spezie}

16.12.13






Lei non é una qualunque e ve ne accorgerete subito. Lei é la cioccolata calda alle spezie in voga a Versailles all'epoca dell'illuminismo. È peccaminosa come tutte le cioccolate calde che si rispettino, ma lei ha quel famoso qualcosa in più: é speziata, densa, liscia, cremosa, corposa, ha carattere e ti scalda solo a guardarla. A lei piace conservare il suo fascino e sa benissimo che per fare questo non deve assolutamente inflazionarsi. Una tazzina é sufficiente per catturare i sensi.
All'epoca, a contendersi i palati illuministi, erano in voga a Versailles due scuole di preparazione della cioccolata calda. C'era quella francese, fluida e leggera, che allungava la bevanda con acqua, e c'era quella spagnola (quella con la marcia in più per intenderci) che, invece di diluire inspessiva con l'aggiunta della panna liquida fresca.






Ingredinti per 4 tazzine:

Per la cioccolata:
250 ml. di latte intero (io ho usato quello scremato ed é venuta buona ugualmente)
200 ml. di panna liquida fresca
110 gr. di cioccolato fondente
10 gr. di cacao amaro

Le spezie (potete scegliere tra tre tipi di combinazioni di spezie e come quantità una una punta di coltello):
per "la classica" cardamomo, vaniglia, cannella e zenzero
per "Le Jardins de Versailles" vaniglia, coriandolo in polvere
per "la piccante" cannella, ginger, vaniglia, peperoncino 

Esecuzione:

Versare il latte, la panna e il cacao amaro in un pentolino, emulsionare bene per togliere i grumi e portare ad ebollizione.
Aggiungere il cioccolato fondente tagliato a pezzetti e cuocere un minuto. Non smettere di mescolare.
Togli dal fuoco e aggiungi le spezie che avrai scelto, mescola bene e lascia raffreddare completamente.
Riscalda e servi.

ps: questa preparazione non prevede l'infusione delle spezie nel latte prima di eseguire la cioccolata

La ricetta base é tratta dal libro Les Douceurs de l'enfance di Lenôtre e Philippe Gobet, edizioni Hachette Cusine. La versione piccante é una mia proposta.





Nessun commento:

Posta un commento