Vanillekipferln {mezzelune alla vaniglia}

13.12.13

È ora di biscottare un po'! Siamo o non siamo nell'avvento?
E allora...  che sia Vanillekipferl!
Per me i Venillekipferln stanno al Natale come le renne stanno alla slitta!
Ho imparato a farli a Vienna, anche se rientrano nella tradizione sia Tedesca che Svizzera (a proposito in Svizzera si chiamano Vanillegipfeli). 
Trattasi di biscottini, con la tipica forma a cornetto, che si sciolgono letteralmente in bocca.
Siete avvisate ragazze una volta assaggiato uno sarà difficile fermarsi. Troppo buoni!
A casa Timo e Basilico sono i preferiti.
La ricetta l'ho imparata appunto a Vienna e vi assicuro che é proprio quella originale austriaca, anche se ultimamente vengono proposti in diverse versioni come quella, anche molto buona ai semi di zucca (anziché le mandorle) oppure quella con la farina integrale. Personalmente  e in assoluto mi piacciono i classici.  Se non li avete mai fatti ve li consiglio davvero. 
... che poi, tra l'altro, fanno tanta atmosfera!





















Ingrdienti per 50 pezzi:
 (se volete farne di meno dimezzate le dosi, tenete conto che sono piccolini)


per i biscottini
250 gr. di farina
200 gr. di mandorle macinate
125 gr. di zucchero
2 tuorli d'uovo
200 gr. di burro freddo a pezzetti
pizzichino di sale

per lo zucchero alla vaniglia dove andranno rigirati i biscottini
125 gr. di zucchero a velo
una bustina di zucchero vanigliato

Esecuzione:

Unisci in una capiente ciotola la farina con le mandorle macinate e il pizzichino di sale. Miscela.
Fai il classico buco nel mezzo e aggiungi: lo zucchero, i tuorli d'uovo e il burro. Aiutandoti con un coltello amalgama grossolanamente gli ingredienti e poi impasta il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e liscio ma mi raccomando non lavorare troppo a lungo l'impasto.

Forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e falla riposare in frigo per mezz'ora. 

Intanto scalda il forno a 175°.

Prendi la pasta e forma dei cilindretti (rollando sul tavolo infarinato una piccola parte di pasta) di 2 cm. di diametro e taglia tanti pezzetti di 1 - 1,5 cm. e dai la forma ad ognuno di piccole mezzelune.

Disponili sulla teglia ricoperta da carta da forno e inforna a 175 ° per 12 - 15 minuti. non farli scurire troppo, devono restare chiari.

Miscela lo zucchero a velo con lo zucchero vanigliato e rotolaci dentro i Vanillekipferln ancora tiepidi facendo attenzione a non romperli.









4 commenti:

  1. Io non metto le uova nei miei... quest'anno li ho aromatizzati con una grattatina di fagioli Tonka. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grissy! Davvero li fai senza uova? Verranno ancora più friabili o sbaglio? ... Fagioli di Tonka... Ma che idea, bravo! Io l'anno prossimo forse farò una versione anche di quelli con I semi di zucca, comunque questi son già cosí buoni, I miei preferiti direi! Un bacione-)

      Elimina
  2. Adoro i biscotti! Ciò ha dato l'acquolina in bocca! Essi sono meravigliosi!
    mia mamma fa un biscotto simile, con la fecola di patate al posto della farina, è molto croccante e morbida!
    Chi può smettere di mangiare? :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle tradizioni vero Denise? E poi è vero sono buoni, la buona tavola è un piacere della vita! ... Ed è anche la nostra storia. Bacio cara!

      Elimina