Sminuzzato alla zurighese {un classico svizzero}

24.3.14

Züri Geschnätzlets, sminuzzato zurighese o spezzatino alla zurighese scegliete voi come chiamarlo.
Giá nel XVIII questo signor piatto era amatissimo dai membri delle corporazioni zurighesi.
Nel 1941 una buonanima pubblicó la ricetta su un libro di cucina e fu così che lo sminuzzato alla zurighese dai tavoli dei cosiddetti Zunft (locali pubblici della città della Limmat che fungevano da sede alle varie corporazioni) arrivò piano piano sulle tavole delle famiglie di tutti i cantoni svizzeri, per diventare quasi un piatto nazionale!
A Zurigo viene preparato nei migliori ristoranti storici come il Kronenhalle secondo la ricetta originale che prevede l'uso, oltre che del vitello, anche dei rognoni. Noi, qui a casa Timo e basilico, lo cuciniamo spesso e lo facciamo solo col vitello quindi la preparazione diventa molto semplice e se ci sono ospiti siamo sicuri che piace a tutti.
La ricetta tipica vuole che sia servito con il Rösti di patate.
... e buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:

per lo sminuzzato di vitello
600 gr. di filetto o scamone di vitello (meglio se già tagliato per sminuzzato)
50 gr. di burro
circa 20 gr. di farina bianca (l'infarinatura della carne é facoltativa)
sale e pepe

per la salsa
50 gr. di scalogni
150 gr. di champignon freschi
1 dl di vino bianco
2 dl di panna fresca
1 dl di brodo ristretto
20 gr. di maizena
20 gr. di burro
prezzemolo tritato
sale e pepe

per il Rösti
1 kg. di patate
50 gr. di burro
sale
(oppure se lo trovi al super acquistalo confezionato già pronto)

Esecuzione:
(ti consiglio di preparare prima il tosti in quanto ha una cottura più lunga e lo puoi tenere nella padella calda una volta finito fino al momento di servirlo)

Prepara il Rösti
Pela e lava le patate. Grattugiale con una grattugia a fori larghi.
Sciogli 25 gr. di burro in una padella antiaderente e capiente. Aggiungi le patate e fai rosolare per alcuni minuti. Regola di sale e con un cucchiaio di legno esercita una pressione sulle patate in modo da compattarle bene (devono occupare tutta la superficie della padella). Cuoci a fuoco moderato per 15 minuti. Aggiungi i restanti 25 gr. di burro e gira il Rösti con l'aiuto di un piatto (a mo' di frittata) e lascia dorare il Rösti per altri 15 minuti.
Al momento di impiattare volendo puoi fare mono porzioni con il coppapasta. Oppure porzionalo con un cucchiaio di legno.

Prepara lo sminuzzato
Lava la carne ed elimina le eventuali parti grasse. Tagliala a striscioline (se hai lo sminuzzato già tagliato ti risparmi lavoro).
Infarina la carne con 20 gr. di farina bianca (l'infarinatura é facoltativa).
Rosola la carne con 50 gr. di burro in padella a fuoco vivace per alcuni minuti e aggiusta di sale e pepe. Trasferisci la carne in un piatto e metti da parte.
Lava e taglia finissimi gli scalogni. Lava e taglia a fettine gli champignon.
Nella stessa padella della carne fai imbiondire gli scalogni con 20 gr. di burro. Aggiungi gli champignon mescola, bagna col vino bianco e fai evaporare.
Aggiungi la panna, il brodo ristretto, la maizena e mescola accuratamente facendo cuocere per 3 minuti.
Spolvera col prezzemolo tritato e impiatta.

I Rösti precotti comprati sono praticissimi, se li trovi io te li consiglio vivamente perché risparmiano un sacco di lavoro).

Lo sminuzzato alla zurighese pió essere accompagnato, al posto del Rösti, da riso bianco.

____________________________________________________________________________

... sono molto felice

Timo e basilico lo scorso venerdì, che era il 21 marzo e anche il primo giorno di primavera, é stato pubblicato sul Corriere della Sera, a pag. 33 nella rubrica Tempi Liberi con la Cheesecake allo yogurt greco fatta qui.
Inoltre Timo e basilico é presente, sempre con la torta di yogurt greco, su cucina.corriere.it (il canale online di cucina del Corriere della Sera) nella rubrica Foodstagram dove questa settimana si parla di equinozio di primavera.

















12 commenti:

  1. I like the sound of this. It is a bit like Stroganoff with a twist. I would enjoy the kidneys in it.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Adrian, dear friend!
      Well, you're a gourmet...
      the original recipe should be made with the kidneys, unfortunately, are not always to find, and must know how to manage them and it takes time ... but with the kidneys the dish is definitely richest

      Elimina
  2. Trovo che tutto, in questo blog, ti rispecchi e parli di te. Ed è bellissimo.
    Un abbraccio affettuoso,
    Caro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carolina,
      che gentile! Mi fa molto piacere :-)

      grazie cara e un abbraccio affettuoso anche da qui!

      Elimina
  3. Ciao bella!!! Eccomi qua, ritagliandomi un po' di tempo dall'ufficio (che di lunedì è un p piu cattivello) a leggere la ricetta!!! Questo piatto è molto interessante e credo proprio che lo proverò! Il rosti mi piace un sacco e qui in Italia lo riesco a trovare discreto già pronto nei negozi di origine tedesca (tipo la LIdl per intenderci) o a volte nei Carrefour ben forniti. Per la sminuzzato invece prevedo problemi. Qui in Italia non abbiamo quel tipo di taglio della carne, quindi credo che comprerò dello scamone e me lo sminuzzo io! ;-) Mi piace quando ti lanci al di fuori dei dolci, io sono sempre più dalla parte del salato ;-)
    Bella anche la storia del piatto, compliementi! Un bacione... buona settimana!!! Martaxxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martaxxx!
      Sono felice che trovi il Rösti, infatti immaginavo si trovasse tipo al LIdl! Bene! Per la carne basta che la tagli come se fosse per un piatto cinese per intenderci. Ti do anche una dritta, viene bene anche con il pollo. Nonostante la ricetta originale sia con il vitello.
      Ti abbraccio!!

      Elimina
  4. Non posso fare a meno di fare un giretto in questo magnifico blog! Questa ricetta la devo provare per i miei prossimi ospiti! Un bacio e un abbraccio. Cate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina!!
      Mi fa molto, ma molto piacere quello che hai detto, grazie cara!
      Per quanto riguarda lo sminuzzato ... è una ricetta davvero buona, come ho detto sopra alla Martaxxx, se non trovi la carne già tagliata la puoi tagliare tu a striscioline (tipo per i piatti cinesi).
      Viene bene anche con il pollo, ma con il vitello è l'originale! Per quanto riguarda il Rösti, non è difficile farlo in casa, ma è abbastanza lungo da fare e bisogna combinare i tempi. Se lo trovi già precotto, confezionato, ti risparmi lavoro.
      Un bacione cara!!! E grazie ancora!!

      Elimina
  5. Rognoni bleah! ;-)
    Lo sminuzzato mi piace moltissimo ma non l'ho mai fatto... devo provare. Invece il Rösti é un piatto abbastanza frequente della mia cucina, magari lo uso come piatto principale mettendoci sopra due uova al tegamino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grissy!
      Anche a me piace tantissimo il Rösti e anche io lo mangio spesso con le uova al tegamino! -)))

      Elimina
  6. Dimenticavo, il Rösti é un classico piatto di riciclo dopo aver fatto le patate per qualcos'altro. Tipo una sera patate e formaggi o la Raclette e la sera successiva Rösti con... beh quello che si vuole.
    Pronto peró noooooooo, su dai che fai delle cose difficilissime qui e il Rösti pronto proprio non va perché é semplicissimo da fare :-P (poi vorrei vedere gli ingredienti). Se lo faccio io, vuol dire che lo possono fare tutti. Sai che sulla cucina sono lontano anni luce rispetto alla pasticceria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. -))) ma lo sai che io l'ho fatto in casa e devo dire che mi ha portato via un sacco di tempo... Quelli confezionati non sono male dai! Certo se uno ha tempo le cose fatte in casa sono sempre il top.
      Un abbraccio! Prometto che farò presto un bel Rösti -)))

      Elimina