Vellutata di rapanelli {glamour food}

31.3.14


In love with you! Questa vellutata mi ha conquistato. Un sapore delicato e un aspetto fashion per la gioia degli occhi. E poi é leggerissima, non contiene panna ma yogurt. Si! Ebbene si, é una vellutata girly. 

Avrete notato che Timo e basilico ha ideato per voi due nuove categorie. Una é dedicata interamente agli smoothie, centrifugati e bevande. L'altra é una cosa glam. In Glamour food troverete tutte le ricette più chic nei colori in voga.
Sono felicissima di condividere con voi tutto questo.


Ingredienti per 4 persone:

per la vellutata:
300 gr. di patate
1 scalogno
1 foglia di allora
1/3 di cucchiaino di semi di cumino
10 gr. di burro
500-600 ml di brodo vegetale
1 mazzetto di rapanelli (non buttare le foglie perché ti serviranno per la decorazione)
1 vasetto di yogurt al naturale (125 gr.)
1 cucchiaio di olio di semi 

per la decorazione:
le foglie dei rapanelli
1 cucchiaio di olio si semi
fiori commestibili
rametti di maggiorana
3-4 lamponi

Esecuzione:
Per la vellutata
Sbuccia le patate e tagliale a cubetti. Sbuccia e trita lo scalogno e successivamente fallo imbiondire in una pentola con una noce di burro. Aggiungi i cubetti di patate, i semi di cumino e la foglia di alloro. Fai rosolare il tutto per alcuni minuti e aggiungi il brodo. Fai sbollire a fuoco basso per  15-20 minuti.
Ora filtra il brodo ottenuto attraverso un colino fitto in modo da ottenere un liquido liscio, le patate, che servivano solo per dare corpo al brodo, le puoi usare per qualcosa d'altro (una frittatatina per esempio).
Lava e talgia a fettine i rapanelli (non pelarli), falli saltare nella pentola di prima con un altra noce di burro. Aggiungi il brodo di patate e cuoci per 2-3 minuti. Togli dal fuoco, aggiungi lo yogurt e passa tutto al mixer.

Per la decorazione:
devi centrifugare le foglie dei rapanelli e mettere il succo verde in una scodellina. Riduci in purea i lamponi e metti la purea pink in un altra scodellina.
Miscela bene il liquido verde dei rapanelli con 1/2 cucchiaio d'olio di semi. Fai lo stesso con la purea di lamponi, avrai ottenuto un olio verde e un olio pink.
Impiatta la vellutata e con un contagocce (o semplicemente con un cucchiaino) fai cadere delle goccioline di olio verde e delle goccioline di olio pink a guisa di pois. Ora finisci la decorazione con i fiori commestibili e i rametti di maggiorana lavati ed asciugati.

Questa meravigliosa ricetta arriva da qui. Per una buona riuscita mi raccomando al momento di filtrare le patate usa un colino fitto, in modo che non cadano i semi di cumino o pezzi di patate nel blodo filtrato.

8 commenti:

  1. Che cibo celestiale! :-D Fa diventare belle solo a guardarlo! <3 <3 Io ho a casa i rapanelli, manco a dirlo! Credo di non averli mai mangiati in vita mia o di averli assaggiati e basta. Sono quei cibi che compra mio marito per sè e che io non mi azzardo a provare! :-) Però questa zuppa è così bella! Ora gli chiederò se me li presta... ;-)
    Buon lunedì amica!!! Bacione!!!! msbx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ms. Bunbury tesoro!
      Vero che è carina? È anche buona!
      Un bacio grande grande!

      Elimina
  2. Non solo ricette ma anche piccole opere d'arte!!! Una delizia per il palato e per gli occhi!!! Anche le foto sono bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Caterina :-) mi fa molto piacere che ti piacciono!
      Un bacio!!!

      Elimina
  3. Laura eccomi in ritardo... ma che meraviglia é questo piatto??? talmente stupendo che mi verrebbe male a mangiarlo! lo pinno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro!
      Un abbraccio forte Margherita cara!

      Elimina