Tarte aux tomates { et chèvre }

26.5.14


Vorrei tanto farvi sentire il profumo di questa torta salata. È pura Provenza. Beh lo sapete io ho un amore ed un attaccamento viscerale con la Francia e, in particolare con la Provenza.  
Macchia mediterranea odorosa di arbusti e sale. Luce unica, sapori enfatizzati dalla semplicità di ingredienti genuini e sinceri. La tarte aux tomates non vi tradisce mai.




Ingredienti per una tortiera di 24 cm. di ø

per la pasta brisée: 
(io ho usato la pasta brisée senza uovo che ho fatto qui, ma potete anche fare quella di Christophe Felder (fatta qui) oppure la vostra pasta preferita per quiche.
180 gr. di farina 
1 presa di sale
80 gr. di burro a tocchetti
2-3 cucchiai di acqua fredda

per il ripieno:
400 gr. di pomodorini cherry possibilmente di colori diversi (rosso, giallo, arancione e rosso scuro)
150 gr. di formaggio di capra fresco (tipo toma di capra o caprino)
1 cucchiaio di patè d'olive nere
1 pizzico di zucchero di canna
1 pizzico di sale 
1 po' d' olio di extravergine di oliva

Esecuzione:

Prepara la pasta seguendo il procedimento descritto qui.
Riscalda il forno a 180°.
Stendi la pasta brisée sulla tortiera facendo dei bei bordi e usando il trucco della carta stagnola per la cottura alla cieca come ho fatto vedere qui (oppure usa dei fagioli secchi) e cuoci alla cieca a 180° (nel forno già caldo) per 20 minuti. Sforna e lascia intiepidire.

Lava e asciuga i pomodorini.
Splama sulla pasta un sottile strato di patè d'olive e successivamente, sopra il patè, spalma il formaggio di capra. Disponi sopra il formaggio i pomodorini interi. Spolvera con il pizzichino di zucchero e il salee delle foglioline di timo. Aggiungi un filino d'olio extravergine di oliva.

Cuoci la torta in forno per altri 30-40 minuti a 180/190. Controlla affinché non scurisca troppo e i bordi non si brucino.

Prima di servire guarnisci con rametti di timo freso.

Questa torta é ottima calda o tiepida ma la puoi servire anche fredda per un pic-nic.

La ricetta é presa dalla preziosa raccolta delle migliori ricette del 2013 della rivista francese SAVEURS.



14 commenti:

  1. Che meraviglia! Mi riporta alla mente un bel ricordo... quando ho acquistato dei pomodorini di vari colori a Dublino, con le mie figlie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. -))) La cucina è anche questo!! Che bello! Grazie Caterina ti abbraccio!

      Elimina
  2. Buona e bella, adoro le torte salate e questa, coronata con quella nota del formaggio di capra&timo, è spettacolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica! Ti assicuro che é buonissima e ha un profumo unico :-)

      Elimina
  3. Mi sembra di sentire quel buonissimo profumo!!!
    La provo sicuramente!
    Grazie Laura, sei una certezza!
    Un abbraccio, Clo

    RispondiElimina
  4. Dire meravigliosa e dire poco e poi che foto romantica e bella...ti abbraccio e ti auguro una giornata bellissimaaaa!
    Baci
    Enrica
    P.s. Teso togli la funzione del codice captcha per commentare c'è la funzione nelle impostazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiarapassion :-)
      che cara che sei Enrica, ti abbraccio anche io e grazie di tutto

      Elimina
  5. Meravigliosa e golosissima!!! Amo le quiche e le torte salate in tutte le loro forme e varianti!!!
    Mi hai dato ispirazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica!
      Mi fa un grandissimo piacere!

      Elimina
  6. Mi sembra di sentirlo il profumino.... meravigliosa!
    Brava, come sempre :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fiorenza, se la provi sentirai che il profumo é davvero unico!

      Elimina
  7. Una delle cose che ricordo con più piacere del viaggio in Provenza, insieme ai paesaggi e alla luce come dici tu stupenda, è proprio il formagigo di capra!!!! hahahhah, sono impareggiabile. Ma le loro insalate con il chevre chaud io me le sogno ancora.... che goduria! E poi li, nei paeselli arroccati sopra la costa azzurra tutto era speciale. Questa torta io la devo PROVARE!!! Assolutamente. Ieri ne ho fatta una giusto per finire le cose iniziate del frigo, ma alla prossima torta salata penserò a questa ricetta! Sarà la fine del mondo. Io amo molto il patè di olive che si sposa benisismo coi pomodori ed il formagigo, wow! Brava amica, grazie come sempre per condivider ele tue ricette! tanti baci! Marta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta... se adori anche tu come come me la Provenza e la Costa Azzurra prova questa tarte! Poi mi dici :-)))

      Elimina