Crostata con ratatuia e burrata {con base di riso}

27.8.14


È stato amore a prima vista tra me e la crostata salata con  base di riso, ripiena di ratatuia e burrata!
Sará che io la buratta la adoro! Infatti, negli anni, si é insinuata nel mio immaginario goloso,
 con quell'allure di qualcosa di proibito proprio perché, dai diciamocelo non é che sia leggerissima, non la mangio spessissimo. Quindi, ci siamo capite, quando é, deve essere proprio in modo speciale! 
E siccome niente succede per caso, appena ho visto la copertina di Sale&Pepe di settembre (dove ci sono anche io :-)))) così... tanto per ribadire il concetto!) ho immediatamente pensato che quella crostata doveva essere mia! E siccome timoebasilico capricciosa é... detto fatto! :-)
So che molte di voi sono già state attratte da questa favolosa bontà,  quindi su dai! Forza! Se amate le verdure di stagione e la sopracitata, peccaminosa burrata, questa é la vostra crostata salata!


Ingredienti per 6 persone (uno stampo rettangolare di 10x25 cm, le dosi indicate vanno bene anche per una tortiera da 22-23 cm. ø circa:

per la base di riso 
230 gr. di riso arborio
40 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
30 gr. di pecorino romano grattugiato
12 olive verdi di Cerignola (io ho usato normali olive verdi)
3 vuova

per la farcitura 
200 gr. di burrata
1 melanzana violetta
2 zucchine
2 cipollotti
100 gr. di pomodorini ciliegia (possibilmente con il picciolo verde per la coreografia)

inoltre, sia per la base che per la farcitura
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Si incomincia con la base di riso.
Lessa il riso tenendolo al dente e raffreddalo sotto l'acqua fredda corrente. 
Accendi il forno e portalo a 180°. Ungi lo stampo da crostata.
Trasferisci il riso in una ciotola e unisci le uova sbattute, le olive verdi snocciolate e tritate, il pecorino e il parmigiano (io non avevo in casa il pecorino e ho usato in tutto 70 gr. di parmigiano), aggiusta di sale e pepe e amalgama bene.
Traferisci il composto nello stampo da crostata, unto in precedenza, e con con le mani rivesti bene il fondo e le pareti. Appoggiaci sopra un foglio di carta da forno bagnato e strizzato con sopra dei fagioli secchi e cuoci in forno già caldo a 180° per 20 minuti, dopodiché elimina la carta e i fagioli secchi e continua la cottura per altri 15-20 minuti.

Prepara la ratatuille per la farcitura
Cuoci in una padella antiaderente con 4-5 cucchiai d'olio la melanzana tagliata a spicchietti per 6-7 minuti. Preleva la melanzana dalla padella e mettila da parte. Nella stessa padella, e senza aggiungere olio, cuoci le zucchine tagliate in sbieco e i cipollati tagliati a tronchetti per 5-6 minuti. Unisci i pomodorini (col picciolo) e cuoci per altri 3-4 minuti. Aggingi la melanzana già cotta e aggiusta di sale e pepe.

Composizione della crostata
facendo attenzione leva la base di riso dallo stampo e riempila con la ratatuia e la burrata spezzettata
(io non ho tolto la base dallo stampo, ho farcito la crostata e portato in tavola lo stampo porzionando al momento con una paletta di legno).

La ricetta é tratta da Sale&Pepe di settembre 












2 commenti:

  1. Buonissima solo a vedersi, ottima base per ispirare la propria fantasia... Buonissima idea da proporre x una cena vegetariana����... Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara!
      Te la posso solo straconsigliare, piace a grandi e piccini :-)

      Elimina