Tarte Tatin ai fichi { Sapore di Provenza }

19.9.14


Situazione tipo del comportamento fanatico di autoesaltazione.
 (non temete non é pericoloso e non é grave)
... viaggio, macchina, cd... canzone preferita: rewind. Ascolto la canzone, una volta finita la rimetto da capo, che poi, diciamolo, sembra che i lettori cd touch screen siano stati inventati apposta, con loro é molto più semplice mettere esattamente la canzone all'inizio (non come una volta che non la beccavi sempre a metá)! Questo scenario, con tanto di mia personale interpretazione canora, si puó ripetere, se non per tutto il viaggio, per buona parte.
Ecco io sono una persona fedele. Se una cosa mi piace non la cambio, come la Tarte Tatin ai fichi! Ci vado proprio pazza tanto da, quando sono in Francia ed é stagione, ordinare sempre lei, che sia ristorante, caffè o bistrò.
 Secondo voi quando ho trovato la ricetta su Maison Côtè Sud potevo io non provarla? No dico! Io che ne ho provate tante e nessuna era all'altezza? Il segreto é lo strato di caramello morbido, che assomiglia molto al caramello salato fatto qui. Certo non é dietetica anzi, peró é un pezzetto di paradiso! Non per niente i fichi sono anche il cibo degli Dei!

Ragazze il vostro timoebasilcio se ne va un po' in Provenza! Ci vediamo tra circa una quindicina di giorni, e come ho detto anche nell'intervista a DD Magazin fatta qui, al mio ritorno ci sará una sorpresa tutta per voi da non perdere! Non vi anticipo altro!
Un bacione e mi raccomando mangiate i fichi!
Au Revoir!

Ingredienti per una tortiera di 24-26 cm. ø

per la pasta brisée
250 gr. di farina
125 gr. di burro
1 presa abbondante di sale

per i fichi e il caramello
12 fichi verdi 
250 gr. di zucchero
100 gr. di burro
1/2 stecca di vaniglia (o 1/2 cucchiaino di vanillina in polvere)
1 presa di sale

Esecuzione:

per la pasta brisée
lavora velocemente, in una capiente ciotola, la farina, il sale e il burro freddo tagliato a pezzetti, fino ad ottenere la classica palla. Se necessario aggiungi 1/2 cucchiaio d'acqua all'impasto. Avvolgi la palla nella pellicola trasparente e lasciala riposare al fresco o in frigo per almeno 40 minuti.

per il caramello e i fichi
- se possedete una forma originale da Tarte Tatin potete fare fondere il burro e lo zucchero direttamente nello stampo. Io non la possiedo, quindi ho usato una semplice tortiera a cerniera, ho preparato il caramello in un pentolino e ho l'ho versato nella tortiera accuratamente rivestita prima con la carta da forno in modo che il caramello caldo non fuoriuscisse dal basso. Ti consiglio di fare questa operazione in quanto il caramello bollente é allo stato liquido -

Lava e tagia i fichi in due nel senso della larghezza e mettili da parte.

Fai fondere il burro con lo zucchero in un pentolino, aggiungi il sale e il midollo raschiato dalla stecca di vaniglia (o la vanillina in polvere). Fai cuocere per circa 5-6 minuti fino a che si formano delle grandi bolle e il colore non risulta di un bel biondo tipo caramella mou.
Versa rapidamente (in quanto raffreddandosi tende a solidificarsi in fretta, ma tornerà liquido nella cottura in forno) il caramello nella tortiera rivestita di carta da forno. Adagia i fichi sul caramello (con la parte tagliata verso il basso - vedi la foto in basso) esercitando una piccola pressione. 

Stendi la pasta brisée in un cerchio più largo di circa 1 cm. del diametro della tortiera. Copri i fichi con la pasta ed eserciata una pressione sui bordi come a chiudere ermeticamente i fichi e il caramello dentro la pasta (vedi la foto in basso).

Cuoci in forno caldo a 180° per 30-35 minuti.
Sforna e lascia raffreddare completamente.
Una volta fredda appoggia un piatto sulla superficie della tortiera e capovolgila in fretta. Se usi la tortiera a cerniera prima capovolgi e poi lentamente apri la cerniera.
Vedrai che il caramello é stato completamente assorbito dai fichi e il liquido che si viene a creare é il sughetto dei fichi che rende la Tatin morbida e speciale. 

Questa Tatin é ottima anche servita con una pallina di gelato alla vaniglia.











12 commenti:

  1. This looks mouth wateringly good.
    Stay safe and have a good time in France.

    RispondiElimina
  2. per questa torta potrei uccidere........ O_O

    RispondiElimina
  3. Che buona la tatin...poi con i fichi! Una vera delizia! Peccato che i fichi del mio albero abbiano deciso di restare acerbi...e che quelli del super e persino del fruttivendolo non abbiano un bell'aspetto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!
      In effetti quest'anno per via del tempo i fichi hanno avuto una stagione un po' strana, qui in Ticino sono maturati prima del tempo...
      un caro saluto!

      Elimina
  4. Sono ingrassata di un kg per ogni parola della tua meravigliosa e divertente e succulenta descrizione, e poi un kg per ogni ingrediente e così via! Insomma, una meraviglia che decisamente vale la pena assaggiare. Una botta calorica, ma giusto un assaggino non uccide nessuno. No? Soprattutto se con la mente di fa viaggiare en France.

    Adoro il tuo blog, e il tuo modo di scrivere... Nel mio blogroll a vita!!

    mint&chocolate
    cioccolatoandmint.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa ti rinegozio infinitamente per i complimenti, grazie di cuore!

      Elimina
  5. La torta è bellissimissima. E' affascinante e per chi ama i fichi come me (che ne mangio a quintali dall'albero di mio zio in campagna) è anche appetitosa a livelli estremi. Ti seguo su Instagram come #apeacockspoint ed è una delle prime volte che ti leggo sul blog, è davvero nel mio stile, penso che diventerà di grande ispirazione per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica quello che dici non puó che farmi molto piacere! Grazie!

      Elimina