Mele in gabbia al rosmarino {pommes en cage}

26.10.14


La prima volta non si scorda mai!
L'emozione provata nel leggere, circa 15 anni fa, nei - Racconti di vita di campagna - di Guy de Maupassant e precisamente nell'episodio - Il vecchio - é stata irripetibile. Ma non tanto per il racconto in se, che gira attorno ad un ignaro moribondo e la sua imminente sepoltura in un immancabile contensto Maupassantiano di cinico realismo. In realtà Le vere protagoniste di questo racconto sono le pommes en cage! ... Phèmie che impasta la sfoglia per le mele in gabbia "girandola e rigirandola, manipolandola, schiacciandola, pestandola" ... Phèmie che esce a raccogliere le mele ... Phèmie che, per non sciupare l'albero con la scala, ci si arrampica aiutandosi con uno sgabello "sceglieva i frutti con cura, pr prendere solo quelli maturi, e li raccoglieva nel grembiule".
... Phèmie che rientra in casa e comincia a preparare le mele in gabbia! "Avvolgeva i frutti ad uno ad uno, in una sottile sfoglia di pasta, poi li allineava sull'orlo della tavola".
Beh voi capirete che io con la mia fantasia galoppante ero già in un pomeriggio autunnale normanno, giallo di foglie e quasi freddo. Non esagero, ho sentito il calore che invadeva le guance di Phèmie, mentre varcava la soglia di casa con le mele nel grembiule, sulle mie guance. Come ho sentito il profumo delle mele in gabbia in quel forno normanno.


Ingredienti per circa 5 mele in gabbia:

5 mele gala 
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
1 rametto di rosmarino
2 cucchiai rasi di zucchero di canna
1 bustina di zucchero vanigliato
dello spago da cucina
zucchero a velo per spolverare alla fine (facoltativo)

Esecuzione:

Con l'aiuto di un piattino taglia dei dischi di pasta sfoglia del diametro più grande di quello delle mele (tieni presente che la sfoglia dovrà arrivare a 3/4 di altezza della mela).
Setaccia lo zucchero di canna con lo zucchero vanigliato e alcuni aghi di rosmarino tagliuzzati.
Spolvera ogni disco di pasta con lo zucchero aromatizzato ottenuto.
Lava le mele e sbucciale fino alla calotta superiore (come nella foto in basso).
Se vedi che non stanno bene in piedi taglia leggermente la calotta inferiore.
Disponi una mela al centro di ogni disco di pasta. Afferra il disco alle estremità e rivesti la mela facendo un bordino carino pizzicando la pasta all'estremità della sfoglia. La sfoglia dovrebbe arrivare fino a 3/4 della mela, la calotta superiore deve restare libera.
Con lo spago da cucina fai un giro attorno all'orlo della sfoglia e metti in frigo per almeno 20-30 minuti.
Intanto accendi il forno e portalo a 180°.
Trasferisci le mele in gabbia direttamente dal frigo al forno caldo e cuoci per 30 minuti. Controlla 10 minuti prima della fine della cottura che non scuriscano troppo.

Volendo puoi aromatizzare lo zucchero, oltre che con il rosmarino, anche con dei fiori di lavanda ad uso alimentare (come ho fatto io) oppure puoi usare la tua miscela di aromi preferita per mele cotte come: cannella, chiodi di garofano, zenzero, ecc.











8 commenti:

  1. Oddio Laura, che delizia! Mi ispirano proprio! Le voglio fare presto!
    Un bacione,
    Pa
    (Lapaolina_)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lapaolina_ guarda sono facilissime e ci metti davvero 10 minuti a farle, diciamo che tra cottura e preparazione in 30-40 minuti hai un dessert ottimo e sano! Magari da fare anche all'ultimo momento per le serate casalinghe coccolose!
      Ti abbraccio stretta!

      Elimina
  2. Che spettacolo!!!!!!! Ma quanto sei brava....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giochidizucchero troppo gentile :-)
      Grazie!

      Elimina
  3. Io e la mela cotta con cannella siamo una cosa sola per tutto l'autunno e inverno; un amore fall/winter! Per cui direi che per cambiare pur rimanendo sullo stesso tema, delle belle e profumate pommes en cage sono l'ideale.
    Sai, quando ho letto "Trasferisci le mele in gabbia direttamente dal frigo al forno caldo" ho immaginato Phèmie entrare in casa dopo tutto il "freschetto" preso fuori in giardino.

    Baci,
    Luisa M.
    cioccolatoandmint.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) siamo tutte Amelié P. Un bacione!
      Provale le mele in gabbia sono ottime!

      Elimina
  4. fantasia semplice semplice ! noooo ...... una raffinata prelibatezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana!
      Queste mele sono semplicissime e buonissime! Da provare :-)

      Elimina