Vellutata di castagne e mele {fallmood}

20.10.14

Portami in quel bosco.
Quello che ha visto imperatori e carrozze!
Si proprio quello! Che si trova sulla via alta, quello dove in cima c'é la strada del cielo. 
Si si! Quello! Quello del ruscello e del sentiero a cerchio. 
Quello dell'albero caduto che era il mio vascello! Quello nostro e del grande Che. Il bosco delle confidenze, dei racconti, della pace, quello dove: tutto il mondo fuori! 
... quello dove ... le paure si tramutavano in sfide! 
Portami li e... chiedimi se sono felice.

La vellutata di castagne e mele la metto subito tra le mie comfortfood preferite!


Ingredienti per 4 persone:

1 piccola cipolla
1 piccolo gambo di sedano
20 gr. di burro
2 mele gala
260 gr. di castagne bollite o purè di castagne
500/600 ml di brodo vegetale caldo
sale e pepe nero

per guarnire ed insaporire
alcuni aghi di rosmarino
2-3 foglie di salvia
un po' di panna (facoltativa)

Esecuzione:

Taglia la cipolla a fettine sottili e poi a cubetti. Taglia a fettine il gambo di sedano. Sbuccia la mela, elimina il torsolo e tagliala a cubotti.
In una pentola fai rosolare nel burro con le cipolle e il sedano per circa 5-6 minuti, attenta a non fare prendere colore. Aggiungi la mela e lascia insaporire per altri 6-7 minuti.
Aggiungi il brodo caldo, porta ad ebollizione ed unisci le castagne. Cuoci col coperchio per 20-25 minuti mantenendo un bollore medio-leggero e costante. Trascorso questo tempo, spegni il fuoco, aggiusta di sale e dai una bella spolverata di pepe.
Passa al mixer ad immersione fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Servi guarnendo con della panna liquida e degli aghi di rosmarino e foglie di salvia tagliuzzati.

La ricetta arriva da qua io l'ho modificata secondo le mie esigenze.



8 commenti:

  1. Divina la tua vellutata... che profumo...

    RispondiElimina
  2. Now this does look a treat for a stormy day.

    RispondiElimina
  3. A Napoli c'è ancora fin troppo caldo, tanto che siamo a mezze maniche e sandali... La tua meravigliosa ricetta mi ha regalato un po' di autunno che desidero tanto!!!!
    Appena farà freddino, la proverò sicuramente. Che bontà!

    Ciao amica della pausa pranzo! Un grande bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa!
      Si so che li da te é ancora prestino ma arriveranno e allora la proverai é ottima!
      Ciao amica!

      Elimina
  4. Allora la poetica premessa é meraviglia delle meraviglie !
    La tua ricerca delle castagne e i fiori delle ortensie danno una suggestione unica , alla ricetta semplice ma raffinata .... . Grazie Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuliana grazie infinite a te di tutto!
      Ti stringo stretta

      Elimina