Pasta fresca con farina di castagne {della Valtiberina}

27.11.14


Nel nostro viaggio toscano non puó mancare la pasta fresca alla farina di castagne. Un classico troppo buono che solitamente sceglie come formato le tagliatelle.

Grazie a Tuscanative, che trovate qui, per le sue eccellenze culinarie,  e a Caccia al Territorio Blog Tour Arezzo, che trovate qui, per l'ispirazione.


Ingredienti per 2 persone

100 gr. di farina di castagne (per me quella della Valtiberina)
100 gr. di farina 00
2 uova
1 presa di sale
1/2 cucchiaino di cacao amaro in polvere (facoltativo)
1 o 2 cucchiai di acqua tiepida (se necessario)

Esecuzione:

Setaccia bene le due farine (ed eventualmente il 1/2 cucchiaino di cacao amaro in polvere (io te lo consiglio vivamente) e disponile a fontana sul piano di lavoro. Rompici dentro le uova e inizia ad impastare. Aggiungi il sale e continua ad impastare energicamente, se necessario aggiungi un po'acqua, se invece l'impasto risultasse troppo appiccicoso e umido allora aggiungi farina (di castagne o tipo 00).
Quando l'impasto risulta liscio ed elastico, dopo circa 10 minuti, forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e mettila in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti).
Trascorso il tempo di riposo, inizia a tiare la sfoglia molto sottile, col mattarello, sul piano di lavoro ben infarinato. 
Arrotola la sfoglia di pasta su se stessa e tagliala a rondelle dello spssore desiderato (per me 1 cm.).

Cuoci le tagliatelle in abbondante acqua salata bollente (consiglio sempre di aggiungere un goccino d' olio extravergine d'oliva nell'acqua di cottura della pasta fresca in modo che non si attacchi), per circa 3-4 minuti.

Scolala e condisci a piacere. Un ottimo condimento per queste tagliatelle é quello fatto qui.





Nessun commento:

Posta un commento