Crostatine alla farina di castagne {e cioccolato}

5.12.14


Ragazze! Querste crostatine sono pazzesche!
Non solo solo di una bontà a dir poco unica, ma possiedono una forza magia che coinvolge tutti i sensi.
Mentre le preparavo, il profumo sprigionato  dalla farina di castagne mi conquistava, tasportandomi letteralmente a quando, avró avuto 6-7 anni, a la mamma un pomeriggio ha fatto il castagnaccio. Incredibile come i profumi ti possono far provare profondi momenti deja-vu. Ho rivissuto tutte le emozioni di quel giorno, con nebbia grigio chiaro fuori dalla finestra, ho rivisto persino il collo alto lavorato a coste del maglione di lana bianco di papá. Si, perché nella casa vecchia noi avevamo la scala a chiocciola e papá dal suo studio, veniva su da li e compariva prima la testa e poi tutto il resto.
Giorni prima, tornato da un viaggio, aveva portato un sacchetto di carta con della farina di castagne pregando la mamma di fare un castagnaccio che, guarda caso, gli ricordava quando era bambino! 
Dentro di me sentivo che si stava compiendo un avvenimento, perché i miei avevano parlato tutto il pranzo del castagnaccio e siccome doveva essere perfetto chiamarono anche la zia di papá a Carrara, quindi capivo che la cosa era seria ed osservavo curiosa. Ricordo un largo tegame, credo di alluminio, e ricordo che, quel pomeriggio La casa profumava del tipico profumo della farina di castagne.
Quando papá sbuco dalla scala a chiocciola con il maglione bianco a collo alto, si sfregó le mani e disse: ahhhhhhh Mari! Che profumo! Un sorriso gli si stampò in viso proprio come a un bambino goloso. Aspiró profondamente, andò in cucina e alzó con la mano il canovaccio che la mamma aveva messo sul tegame per coprire il dolce toscano della sua infanzia, io vidi che gli brillarono gli occhi e ora capisco cosa provasse.


Grazie Tuscanative per le sue selezionate eccellenze toscane, tra cui la farina di castagne della Valtiberina, e grazie Caccia al Territorio perché questo viaggio attraverso i sapori e i ricordi é davvero bellissimo.

Ingredienti per 6 crostatine:

per i gusci di pasta frolla alla farina di castagne
150 gr. di farina di castagne (per me quella della Valtiberina)
130 gr. di farina 00
60 gr. di zucchero di canna
120 gr. di burro freddo 
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzichino di sale
1 cucchiaio d'acqua (se necessario)

per la farcitura di cioccolato
300 gr, di cioccolato fondente 70%
2 dl. di panna freschissima

per la guarnizione di croccanti al grano saraceno (facoltativa)
50 gr. di grano saraceno
20 gr. di zucchero di canna

Esecuzione:

per i gusci di pasta frolla alla farina di castagne
Setaccia le due farine, il lievito, il sale e lo zucchero. Aggiungi il burro freddo tagliato a pezzetti ed inizia ad impastare con i polpastrelli fino ad ottenere un impasto sabbioso.
Aggiungi l'uovo e continua ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio, se vedi che é troppo friabile aggiungi il cucchiaio d'acqua, se invece l'impasto risulta appiccicoso, allora aggiungi un po' di farina 00.
Forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e mettila in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Nel frattempo scalda il forno a 180°.
Imburra gli stampini.
Stendi la frolla ad uno spessore di 1/2 cm e rivesti gli stampini (la frolla di con farina di castagne risulta più friabile della frolla normale).
Bucherella la superfice con una forchetta e inforna a 180° per 15-20 minuti circa (tienile d'occhio).
Sfornale e lasciale raffreddare del tutto prima di toglierle dagli stampini.

per la farcitura al cioccolato
fai fondere a bagnomaria il cioccolato tagliato a pezzetti con la panna, amalgama bene con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema liscissima e di un bel color marrone caldo, spegni il fuoco e lascia intiepidire.

per la guarnizione di croccanti al grano saraceno
in un padellino tosta per alcuni minuti il grano saraceno senza aggiunta di grassi. Unisci lo zucchero di canna lascia caramellare fino a che lo zucchero diveta quasi liquido. Versa velocemente il composto su un pezzo di carta da forno e con un coltello cerca di allargare e appiattire il composto e lascia raffreddare completamente.

farcisci le crostatine
togli le crostatine dagli stampini e riempile con il cioccolato fuso.

Guarnisci con il croccantino di grano saraceno che avrai rotto battendolo con un cucchiaio.

Gustale sia tiepide che fredde, e mi raccomando fai attenzione ai denti con il croccantino di grano saraceno essendo duretto.

6 commenti:

  1. I will have to see if I can find chestnut flour.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Adrian Chestnut flour it's so good! You must find it! Please!

      Elimina
  2. Oooooh mio Dio! Beh no, non credo in Dio ma sarebbe troppo complicato trovare un equivalente! So solo che vorrei tuffarmi in quella crema al cioccolato!
    Che delizia, Laura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa é deliziosa proprio! Un accostamento a dir poco fantasmagorico devi provare sono strabuone!

      Elimina