Risotto al melograno { con pere e Roquefort }

4.1.15

Con l'anno nuovo, da sempre, in casa timoebasilico, compaiono melograni... 
Un po' la stessa mania come con le castagne qui. Accumolo melograni a gennaio (a volte comincio già in dicembre!!!) in una cesta, con ripetuti carichi, possibilmente di tre frutti alla volta e guai a chi li tocca perché quelli sono li per portare fortuna! Puntualmente ogni due tre anni getto tutti i melograni secchi accumulati e ricomincio da capo! Un mio desiderio?  Avere un albero di melograno in giardino, immaginate che cosa figherrima sdraiarsi, d'estate, sotto l'ombra di un melograno!
... e come la mia mania dei tre melograni ho anche la tradizione di fare, nei primi giorni dell'anno, il risotto al melograno. Questa volta ci ho aggiunto Roquefort e pere e, dulcis in fundo, l'ho decorato con una spirale, naturalmente una spirale porta fortuna!


Ingredienti per 4 persone:

350 gr. di riso carnaroli
1/2 cipolla (tritata)
30 gr. di burro (20 gr. + 10 gr.) 
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco 
brodo vegetale caldo (1/2 lt. abbondante)
130 gr. di Roquefort
2 pere
1 melograno (il succo)

per la guarnizione a spirale (facoltativa)
1 cucchiaio di formaggio spalmabile 
1/2 cucchiaio di panna liquida
pepe
alcuni chicchi di melograno
Esecuzione:

Spremi il melograno con lo spremi agrumi o ricava il succo usando l'estrattore di succo. 
Fai imbiondire la cipolla tritata in un tegame con 20 gr. di burro e il cucchiaio d'olio extravergine d'oliva. 
Aggiungi il riso e fallo tostare per 1-2 minuti. Bagna con il vino e lascia evaporare.
Aggiungi il succo di melograno, mescola bene e, successivamente continua a bagnare il risotto con il brodo portandolo a cottura (controlla i tempi di cottura sulla confezione del tuo riso).
Nel frattempo sbuccia le pere e tagliale a dadini ed aggiungile al risotto a metá cottura.
Circa 3 minuti prima che il risotto sia pronto aggiungi il Roquefort (a pezzetti) mescola bene mantecando il risotto. Una volta portato a cottura dai una bella spolverata di pepe e spegni il fuoco. Lascia riposare per circa 5 minuti col coperchio.

Nel frattempo prepara l'eventuale guarnizione:
diluisci con una piccola frusta il formaggio spalmabile con la panna, aggiusta di pepe e metti tutto nella sac a poche (io ho usato una siringa per dolci) con un beccuccio dal foro piccolissimo.
Una volta impattato il risotto, fai cadere con movimenti circolari a filo la cremina partendo dal centro e allargandoti verso l'esterno formando una spirale (fai una prova su un tagliere o su un piatto vuoto). 
Guarnisci ancora il risotto con dei chicchi di melograno e volendo una macinata di pepe.




Nessun commento:

Posta un commento