Sfogliatine accademiche { alle mele }

13.1.15

Le sfogliatine accademiche!
Le ricette vincitrici del ComfortFoodContest interpretate da timoebasilico.
Le sfogliatine accademiche di @virginiamarianelli sono a mio parere destinate a diventare  
 mitiche e vi do anche le motivazioni:
1) sono dei dolcetti buonissimi, sia a colazione che a merendae, accompagnate da un buon gelato alla vaniglia diventano perfetto dessert.
2) ... avete presente il rotolo di pasta sfoglia sempre pronto in freezer perché non si sa mai? Ecco.
3) diciamo che ci si lava un la coscienza visto che l'ingrediente principale sono le mele (vebbé ok, la pasta sfoglia.... ok, ma ... almeno, it sounds good come si suol dire!
4) si preparano in 5 minuti e si cuociono in circa 20

E brava Virginia! Queste sfogliatine sono proprio il dolcetto dei 20 anni, rispecchiano tutto lo spirito di quell'età! ... e anche per questo sono buone a tutte le età!


Ingredienti per 6 sfogliatine:

1 rotolo di pasta sfoglia (per me bio e integrale)
2 o 3 mele (per me pink lady)
3 cucchiai di marmellata di uva o quella che preferisci (per me marmellata di albicocche)
2  cucchiai di zucchero semolato
1 tuorlo sbattuto per pennellare
alcuni pinoli (per me scaglie di mandorle)

eventualmente del gelato alla vaniglia per accompagnare le sfogliatine

Esecuzione:

Scalda il forno a 180°.
Srotola la pasta sfoglia e ricava, tagliandola con un coltello, 6 rettangoli uguali. Disponi i rettangoli sulla placca del forno rivestita con carta da forno.
Scalda la marmellata a bagnomaria aggiungendo un cucchiaio scarso d'acqua.
Spennella le i sterangoli di pasta sfoglia con la marmellata lasciando 1 cm. vuoto dal bordo.
Lava le mele, togli il torsolo e tagliale a metá nel senso verticale e, appoggiando le metá su un tagliere, affettale sottilissime (io non le ho sbucciate, in questo caso usa mele bio, ma se preferisci sbucciale.
Disponi le fettine, una accanto all'altra e po' oblique, sui rettangoli spolverandole ad una ad una, con le zucchero.
Spennella i bordi con il tuorlo sbattuto e, volendo, spolvera le sfogiatine con un altro po' di zucchero.
Cuoci in forno a 180° per 15-20 minuti circa, sono pronte quando sono di un bel colore dorato. 
Circa 5 minuti prima della fine della cottura unisci i pinoli (o le scaglie di  mandorle) tenendo d'occhio che non si brucino.

Le sfogliatine accademiche sono ottime gustate tiepide e, volendo, accompagnate da una o due palline di gelato alla vaniglia.








4 commenti:

  1. Eccomi!! Bellissima la tua interpretazione delle Sfogliatine accademiche! Anche le mandorle ci stanno sicuramente bene! Bellissimo questo contest che ci ha regalato davvero tante tante emozioni ! Un grazie di cuore Laura a Te e a @tuscanative e @caccialterritorio
    Un abbraccio
    Virginia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Virginia ti ringrazio infinitamente per aver partecipato al nostro contest e le crostatine accademiche sono già un must!
      Ti abbraccio!

      Elimina
  2. Mia suocera ne va ghiotta.. Ed io gliele preparo spesso!!! XD
    Per festeggiare il Blog-Compleanno (siamo a 5!) cosa c'è di meglio, se non un #giveaway ?! Clicca sul link per partecipare, in palio la simpatica #fashion #tee. http://www.chicchenonimpegna.it/2015/01/giveaway-5-anni-e-non-sentirli.html?m=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chic Che Non Impegna, prometto che quando ho un attimo vengo a dare un occhiata :-)
      intanto auguroni!

      Elimina