Pesto all'avocado {versione classica e versione broccolo}

23.2.15


Ci sono certe ricette che dopo la loro prima apparizione, fanno il giro del mondo battendo in velocità anche Jules Verne.  Diventano veri tormentoni mediatici come i kale chips che ho fatto l'altro giorno, guarda qui. Bene fin qui ci siamo. Un altro food-fenomeno é la così detta Avokado-pasta. Ebbene, il pesto d'avocado escogitato in Finlandia nel 2012 dal cuoco Alexander Gullichsen che, mettendolo in rete ha creato un successo culinario pazzesco in tutto il meraviglioso paese dai mille laghi e non solo,  infatti, in poco tempo, dal paese così detto: più felice della terra, ha fatto il giro del mondo. È amatissimo dai giovani perché velocissimo, sano e vegetariano, togliendo il formaggio diventa pure vegano!

Io l'ho provato e devo dire che l'ho trovato ottimo. Qui vi propongo due versioni, quella finlandese originale (molto fresca ed originale) e quella rivisitata con il broccolo romanesco dal sapore più tradizionale. Tutte e due altrettanto buone. Il pesto all'avocado é un must. Se lo provate sono sicura che siventerá un piatto affezionato della vostra cucina.


 versione finlandese
ingredienti per laper 4 persone circa:

2 avocado maturi
1/2 lime (il succo)
1/2 mazzetto di coriandolo 
1/2 mattezzo di prezzemolo 
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino verde dolce 
20 gr. parmigiano reggiano
20 gr. di pecorino
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
sale grosso (per me fleur de sel)
pepe

Esecuzione:

Sbuccia l'avocado, togli il nocciolo e taglialo a pezzetti. Metti tutti gli ingredienti in una ciotola e passali col mixer ad immersione fino ad ottenere una salsa, non frullare troppo. Puoi anche schiacciare gli ingredienti con una forchetta, se non vuoi usare il mixer.
Una volta finito il pesto, assaggia e regola eventualmente con sale e pepe e succo di lime.
Se ritieni opportuno allunga con un cucchiaio di cottura della pasta.

versione al broccolo romanesco
Ingredienti per la per 4 persone circa:

1 avocado maturo
1 broccolo romanesco di piccole dimensioni (300/350 gr. circa)
30 gr. di mandorle 
40 gr. di parmigiano reggiano
1 spicchio d'aglio
alcune gocce di limone
1 peperoncino piccante fresco o secco (facoltativo)
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
sale grosso


Esecuzione:

Monda il broccolo romanesco e taglialo a tocchetti, scarta il tronco se troppo legnoso (non gettarlo ma usalo magari in una minestra) e tieni alcune roselline da parte per la decorazione finale. Sbollenta per 4 minuti circa il cavolo romanesco (deve restare al dente), scolalo e passalo sotto l'acqua fredda in modo che mantenga il suo bel colore verde.
Spella l'avocado, elimina il nocciolo e taglialo a pezzetti.
Unisci tutti gli ingredienti in un recipiente e frulla col mixer ad immersione fino ad ottenere una crema.
Una volta finito il pesto, assaggia e regola eventualmente con sale e pepe e succo di limone.
Se ritieni opportuno allunga con un cucchiaio di cottura della pasta.
Impiatta e guarnisci a piacere con le alcune roselline di broccolo ed eventualmente del peperoncino rosso fresco tagliuzzato.

Tutte e due le versioni si possono congelare in vaschette, si manterranno un mese. Come tipo di pasta ti consiglio: spaghetti, linguine, fusilli e pasta corta La ricetta della versione classica arriva da qui.


- spaghetti al pesto di avocado nella versione al broccolo romanesco -

6 commenti:

  1. This does sound superb. I Will try it next week.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi! This recipe is really easy and very very good Adrian!

      Elimina
  2. Semplicemente geniale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Okkiodigatto,
      te li consiglio, sono ottime tutte e due le versioni -)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. sembrano squisiti entrambi! quello classico lo faccio spesso proverò però quello di cavolo!
    bettinaincucina

    RispondiElimina