Vellutata di carote all' arancia {segui il colore}

2.2.15


Segui il colore arancione! Non é un caso che frutta e verdura di questo colore siano delle miniere di vitamine e si rivelino degli allegati per la nostra bellezza.
La carota, ricchissima di beta-carotene, grande stimolatore nella produzione di melanina (non é mai troppo presto per abituare da dentro la pelle al sole), fornisce una buona quantità di altri fattori vitaminici (gruppo B, PP, D ed E). Contiene inoltre un fattore antiossidante, il glutatione, capace di combattere l'invecchiamento dei tessuti e di migliorere l'assorbimento del ferro. La carota é anche piuttosto ricca di sali minerali quali potassio e zinco. Tonifica il fegato e cotta aiuta a regolarizzare l'intestino.
L'arancio, si sa, ha molteplici funzioni benefiche sul nostro organismo (vedi la ricetta del salmone e arancio al cartoccio, guarda qui).
Oltre che a favorire lo splendore e freschezza della nostra pelle questo piatto é anche dietetico quindi, per insaporire, ho usato peperoncino e zenzero evitando sale e dado.
Il peperoncino e lo zenzero sono dotati di molteplici propietá benefiche come quella di favorire la digestione, si dice anche che, sia peperoncino che zenzero aiutino a bruciare i grassi.  Il peperoncino inoltre migliora la circolazione sanguigna ed é un ottimo cardioprotettivo.

Ingredienti: per 6 porzioni circa

8 carote medie
2 arance bio (la scorza di 2 arance + il succo di 1 arancia)
1 cipolla (per me rossa)
2 spicchi d'aglio
1/2 peperoncino fresco
1 pezzettino di zenzero fresco (oppure 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere)
2 cucchiaini di miele
acqua quanto basta

per guarnire (facoltativo):
foglioline di menta
striscioline di mela disidratata









Esecuzione:

In una pentola capiente unisci tutti gli ingredienti al di fuori del miele e del succo di limone, quindi: le carote sbucciate e tagliate a pezzi, l'aglio tritato, lo zenzero grattugiato, la cipolla tritata grossolanamente, il peperoncino a fettine sottilissime (elimina i semi) e la scorza grattugiata delle arance e copri d'acqua (circa un dito d'acqua sopra gli ingenti). Porta ad ebollizione e cuoci col coperchio a fuoco basso per 30 minuti circa. Unisci il succo d'arancia e il miele e continua la cottura per altri 5-7 minuti.
Spegni il fuoco, aggiungi eventualmente 2 cucchiai di yogurt greco e frulla con il mixer ad immersione fino ad ottenere la consistenza vellutata. Regolati col tuo gusto personale, se desideri una vellutata più liquida aggiungi un po' d'acqua.

Servi ben calda ed eventualmente guarnisci con foglioline di menta e sbricioline di mela disidratata.

La ricetta arriva da qui, ho apportato alcune modifiche per adattarla alle mie esigenze.

10 commenti:

  1. A warming soup. I ought to make more soup.

    RispondiElimina
  2. Ma quanto le amo le arance???
    E in una vellutata?
    La provero' senz'altro!!
    Baci
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena provala e vedrai che te ne innamorerai é un gusto completamente nuovo per una vellutata di carote, noi ne siamo stati conquistati!
      Se la provi fammi sapere
      un bacione

      Elimina
  3. La proverò per questa sera appena tornata dalla università: )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa! Sentirai che bontà!
      Un bacio

      Elimina
  4. Curiosissima di provarla! Adoro le vellutate, le carote e le arance: gli ingredienti ci sono tutti per far sì che la ricetta sia un successo assicurato! (poi semmai posto la foto del risultato su IG). Bacioni e grazie per queste idee!
    Lapaolina_

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Vedrai che ti piacerà! Sono curiosa di cosa mi dirai!
      Un abbraccio!

      Elimina
  5. Che bontà, Laura! Leggerezza allo stato puro, da provare assolutamente.

    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa, te la consiglio :-)
      Un abbraccio cara!

      Elimina