Tatin di fragole { profumata al basilico }

17.4.15


 Un ricordo bello, un ricordo non cercato, ma piombato all'improvviso. La sensazione é quella del soffio di vento nella calura. Da sempre a casa timoebasilico vengono consumate vagonate di fragole e, se i miei sono sempre stati di bocca buona su tutto, con le fragole diventano difficilini ed esigenti. Sará per questo che collego le cassette di fragole della mia infanzia ad un profumo intenso e caramelloso! Che buone! L'unica frutta che io, bambina, mangiassi di gusto!

La Tatin alle fragole é la ricorrente protagonista di alcuni dopo pranzi primaverili ed estivi provenzali in quel di Sospel, mio rifugio di pace e di fresco, d'obbligo, durante il viaggio di ritorno, dopo le visite alle gallerie della costa. A Sospel c'é ombra e fresco e i pranzi sono quei pranzi che, dopo chilometri e chilometri in auto in mezzo al traffico rivierasco (chi ha fatto in macchina la Corniche Inférieure, da maggio in poi, sa di che parlo) ci si rilassa, si mangia  bene, in semplicità, bevendo un buon rosé, tanto il pomeriggio é lungo e prima di ripartire si fa una bella siesta. 
Protagoniste dei dessert sono loro: le fragole, e visto che di solito prendo la pasta al pistu, resto in tema basilico e concludo in bellezza con la  con la famosa Tarte aux fraises et basilic!


Ingredienti per uno stampo di 24-26 cm. ø

per la pasta brisée (potete usare anche un rotolo di pasta giá pronta)
250 gr. di farina 
125 gr. di burro
1 pizzichino di sale
1 cucchiaio d'acqua (se necessario)

per le fragole:
400 gr. di fragole 
3 cucchiai di zucchero di canna
5 foglie di basilico
30 gr. di burro (tagliato a fiocchetti)

Esecuzione:

per la pasta brisée
lavora velocemente, in una capiente ciotola, la farina, il sale e il burro freddo tagliato a pezzetti, fino ad ottenere la classica palla. Se necessario aggiungi 1 cucchiaio d'acqua all'impasto. Avvolgi la palla nella pellicola trasparente e lasciala riposare al fresco o in frigo per almeno 40 minuti.

Rivesti la tortiera con la carta da forno (questo é indispensabile se usi una tortiera a cerniera altrimenti il succo che si crea in cottura potrebbe fuoriuscire).
Cospargi il fondo con lo zucchero, i fiocchetti di burro e il basilico tagliuzzato e le fragole intere.

Stendi la pasta brisée in un cerchio più largo (di circa 1 cm.) del diametro della tortiera. Copri le fragole con la pasta ed eserciata una pressione sui bordi come a chiudere ermeticamente il ripieno (vedi la foto in basso).

Cuoci in forno caldo a 180° per 30-35 minuti.

Sforna e lascia raffreddare completamente.
Una volta fredda appoggia un piatto sulla superficie della tortiera e capovolgila in fretta. Se usi la tortiera a cerniera prima capovolgi e poi lentamente apri la cerniera.
Fai attenzione perché il sughetto che si sarà creato é della consistenza di uno sciroppo e va servito con la torta, quindi capovolgila su un piatto dai bordi un po' rialzati altrimenti il sughetto alla fragola aromatizzato al basilico (che é un nettare degli dei) ti colerá fuori dal piatto.

Volendo tagliuzza ancora una o due foglie di basilico come guarnizione. La Tatin alle fragole e basilico, con il suo sughetto, é ottima accompagnata con una pallina di gelato fiordilatte o semplicemente panna freschissima liquida.

11 commenti:

  1. Che profumo! Ho un'acquolina e un appetito indescrivibili! E poi è anche "healthy", una vera meraviglia ma chérie, proprio come te.

    Baci grandissimi!
    P.S. Forse forse sto tornando attiva, almeno leggo te e le altre belle e serie foodblogger!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa,
      questa Tatin ti fa venire anche la voglia di tornare attiva bloggermente parlando :-) é buonissima e come dici tu é senza troppi sensi di colpa.

      Un bacione cara

      Elimina
  2. Ciao Laura! Questa torta è tanto semplice quanto spettacolare!!! La voglio proprio provare. Io che non amo la tarte tatin classica perchè non amo le mele cotte, questa mi attrae decisamente di più! Perchè le fragole caramellate cotte col loro sughetto devono veramente essere spaziali! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta ciao che piacere!
      L'eleganza sta nelle cose semplici (tu insegni) :-)
      Il sughetto delle fragole aromatizzate al basilico ti assicuro che é proprio spaziale, e abbinato alla pasta brisée crea un connubio perfetto e poi é una Tatin veramente glam!
      Baci!

      Elimina
  3. ciao vorrei proprio provare questa ricetta che mi mette l'acquolina in bocca! Ma le fragole dove dovrei metterle? sul fondo prima o dopo aver aggiunto lo zucchero, il basilico ed i fiocchi di burro? grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Agnese,
      prima metti sul fondo lo zucchero il basilico e i fiocchi di burro poi le fragole intere e copri tutto con la pasta,
      buona Tatin!

      Elimina
  4. grazieeee! la proverò sicuramente :)

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il tuo blog, è molto elegante.. Vorrei chiederti se è possibile utilizzare la pasta sfoglia perché ho quella e vorrei provare subito la tua ricetta��
    Grazie a presto

    RispondiElimina
  6. Ciao , posso utilizzare la pasta sfoglia?
    Grazie

    RispondiElimina