Pasta frolla façon shortbrerad {per crostate}

10.7.15



Un buonissima frolla per crostate che ho provato recentemente é ispirata ai famosi shortbread e,  assieme a quella agli amaretti fatta qui, é entrata nei top ten! 
Ti consiglio di usare questa frolla principalmente per le crostate, come quella fatta qui, e non per i classici shortbread che, é una promessa, faremo presto.


Ingredienti:

325 gr. di farina
140 gr. di zucchero
290 gr. di burro (freddo tagliato a pezzetti)
1/2 cucchiaino di sale

Esecuzione:

Setaccia la farina con lo zucchero ed il sale. Aggiungi il burro sbriciolandolo e impastandolo con i polpastrelli fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Forma la classica palla e tagliala in 4 parti uguali. 
L'impasto non necessita riposo. Distribuiscilo, senza stenderlo con il matterello, direttamente nello stampo, allo spessore di 1 cm. circa, in questo modo: premi con i polpastrelli un pezzo di pasta alla volta, aiutandoti con una spatola, un cucchiaio od un coltello, fino a rivestire l'intera superfice dello stampo.
Bucherella la frolla con una forchetta e, a questo punto, la base per la crostata é pronta per essere cotta alla cieca per 15-18 minuti a 190° prima di farcirla con la marmellata e continuare la cottura per altri 30-35 minuti circa a 180°. Non é necessario usare i pesi di cottura, ma se fai i bordi alti allora ti consiglio di usarli procedendo in questo modo: disponi un forgio di carta da forno sulla superfice e riempi di fagioli secchi (oppure osa il trucchetto della stagnola descritto qui. Attenta a non fare scurire troppo i bordi.

Se vuoi usare il guscio di pasta shortbread per farcire la crostata a crudo, con crema pasticcera o lemoncurd e frutta, allora prolunga la cottura alla cieca per un totale di 35-40 minuti. Se vedi che scurisce troppo allora copri la superfice con della carta stagnola o spostala sul ripiano più basso del forno.

3 commenti:

  1. scusa non ho capito una cosa. dopo la cottura alla cieca, metto la marmellata e le striscioline per la decorazione e la inforno? Nel senso che nella descrizione non capisco quando vanno messe le altre strisce di pasta per il classico reticolato delle crostate.
    Sono uan principiante....grazieee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara,
      la marmellata e le striscioline di pasta frolla, per la decorazione "lattice" che sarebbe quella a rete, vanno messe dopo la cottura alla cieca. Una volta farcita e decorata la crostata, la reniforni per altri 30-35 minuti a 180°. Naturalmente puoi usare questa frolla per farcire crostate a crudo come quelle di frutta e crema pasticcera o lemoncurd, in questo caso devi cuocere il guscio di frolla più a lungo (perché la farcitura a crudo non prevede in se altra cottura, previo altre indicazioni).
      Spero di esserti stata utile, se vai al post specifico della crostata alla marmellata di lamponi (la trovi nel ricettario alla voce - torte - vedi tutto il procedimento per la crostata che intendi tu :-)
      buon lavoro e buona crostata!

      Elimina
  2. Impasto veloce da preparare e comodo ma per me troppo troppo troppo burro...

    RispondiElimina