Tortina morbida alle albicocche {yogurt e avena}

25.7.15


La temperatura é calata anche da te? Hai voglia di coccolarti un po' con una delizia morbida morbida piena di frutta? Detto fatto! Questa tortina alle albicocche e yogurt é quello che ci vuole.

La nostra ricetta é pubblicata anche su cake.corrire.it del Corriere della Sera con il quale ho il piacere di collaborare come autrice, poi trovarmi qui. L'articolo é uscito il 22 luglio 2015 e lo trovi qui.




Ingredianti per uno stampo da 22-24 cm. ø

5 o 6 albicocche
100 gr. di farina
50 gr. di fiocchi d’avena fini
2 uova (tuorli e albumi separati)
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
250 gr. di ricotta
1 dl. di yogurt magro
3 cucchiai di zucchero
1 fiore di lavanda ad uso alimentare (facoltativo)

burro per ungere lo stampo
zucchero a velo per servire
fiori di lavanda ad uso alimentare per guarnire

Esecuzione:
Imburra ed infarina leggermente lo stampo.
Lavora con le fruste elettriche i tuorli con la ricotta, lo yogurt, lo zucchero e lo zucchero a velo. Mischia la farina con i fiocchi d’avena, il lievito ed il sale ed unisci al composto di ricotta. Monta gli albumi a neve ben ferma e incorporali dolcemente al composto, amalgamando dal basso verso l’alto per non sgonfiarli.
Lava le albicocche, talgiale in due ed elimina il nocciolo.
Versa il composto nello stampo. Disponi le albicocche sopra il composto con la parte tagliata verso l’alto (volendo puoi collocare una piccolissima noce di burro al centro di ogni metá albicocca prima di infornare).
Inforna a 180° per 40/45 minuti. Fai la prova stecchino, se vedi che verso fine cottura, la torta tende a scurirsi troppo, spostala sul ripiano piú basso del forno.

La tortina risulta morbidissima ed è buona anche gustata tiepida. Prima di servire spolvera con lo zucchero a velo e, volendo,  decora con dei fiori di lavanda.


4 commenti:

  1. Ricetta segnata!! Fantastica, grazie! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, grazie a te cara!
      Un abbraccio :-)

      Elimina
  2. Per la consistenza mi hanno consigliato un uovo in più. Era un po' "pesante". Non so come spiegare. E tra gli invitati c era una cuoca che appunto mi ha consigliato di aggiungere un uovo. Riproverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito cosa intendi per pesante, in effetti questa non è una torta soffice, ma ha la tipica consistenza moelleux, puoi provare ad aggiungere un uovo, anche se non credo cambi molto la consistenza, se vuoi una torta soffice alla frutta ti consiglio di guardare il nostro ricettario di sicuro troverai qualcosa -)

      Elimina