Chai latte {un tipo che conquista}

22.12.15


Il Cahi latte é una cosa difficile da spiegare. Per tanti motivi. È un antichissima bevanda indiana che, come tale, andrebbe preprata da esperti conoscitori di tutte quelle accortezze che si dovrebbero prendere quando si prepara un buon tè. Dalla temperatura della teiera a quella dell'acqua ecc. A semplificare tutto é arrivato Starbucks, haimè almeno per me, infatti la mia prima volta con Mr. Chai Latte fu precisamente nello Starbucks sulla Kärntnerstrasse di Vienna (scandalo ancora più grande; proprio di fronte al Sacher che in quanto a ricette originali di caffè e té non scherza)! Va beh. Dopo la mia prima volta ci fu la seconda e così via. A dire il vero non avevo mai pensato di farlo in casa, ma ammetto che homemade é veramente buonissimo. Va dritto di filato nei #maipiúsenza delle bevande. Il periodo giusto per innamorarsi di questo signore é l'inverno,
ma ci concediamo anche scappatelle estive in versione iced.

Alcune curiosità interessanti:
Chai, in lingua indiana, é la traduzione esatta di tè, e masala chai significa tè al latte speziato.
In occidente ha preso il nome di Chai latte probabilmente per restare in tema con "latte" termine con cui le caffetterie, e oramai non solo quelle straniere, definiscono il latte macchiato. La ricetta che vi vado a presentare é molto semplificata nella preparazione (e anche negli ingredienti) rispetto al vero Chai masala che si fa in India, ci tengo a precisarlo per rispetto delle tradizioni indiane.

... ve l'avevo detto io che era complicato parlare del Chai latte!!


Ingredienti per una tazza grande:
1 cucchiaino raso di mix di spezie in polvere (cardamomo, chiodo di garofano, zenzero)
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di vanillina
1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna
120 ml di acqua
250 ml di latte
1 cucchiaino di foglie di tè nero o 1 bustina di tè nero (per me Assam)

Esecuzione:
metti tutti gli ingredienti in una casseruola e porta ad ebollizione, mescola per far sciogliere le spezie, spegni il fuoco e lascia riposare per alcuni minuti. Filtra due volte attraverso un colino stretto e servi con tanta schiuma di latte (o se preferisci panna montata) spolverando con un po' di cannella in polvere.

La ricetta arriva da qui.

Nessun commento:

Posta un commento