Dolce alle prugne secche {amaretti e cioccolato}

23.12.15

... perché il dolce che sta sulla nostra credenza, a Natale deve essere buono, semplice, veloce e deve rispettare le tradizioni e i buoni auspici. Pronto ad essere tagliato ad ogni visita di amici. Avete presente il famoso: "facciamo un salto, site a casa? Veniamo a farvi gli auguri!" Ecco. Lui, il dolce da offrire c'é! In piena tradizione natalizia racchiude ingredienti tipici di buon auspicio per il 2016. Abbiamo infatti un partner in crime d'eccezione!

Le PRUGNE DELLA CALIFORNIA (ossia l'eccellenza delle prugne secche, anche se mi risulta difficile chiamarle secche, perché succose e morbidissime) sono venute in nostro aiuto e, grazie a loro, abbiamo ottenuto una golosa e succulenta morbidezza, aggiungendo un tocco di salute, che in questo periodo di stravizi non guasta. Vado fiera di questo dolce perché l'abbinamento  prugne-amaretti-cioccolato (poco cioccolato) é indovinatissimo!  
Io e le prugne della California vi auguriamo buone feste, con tanto relax e cose buone!

Ingredienti per uno stampo o una tortiera di 2,5 lt. di capienza totale
(fai la prova capienza  riempiendo lo stampo con 2,5 lt. d'acqua)

200 gr. di farina 00
50 gr. di amaretti (tritati finissimi a farina)
30 gr. di cacao in polvere
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzichino di sale
180 gr. di zucchero
4 uova
70 gr. di burro
4 cucchiai di panna
40 gr. di cioccolato fondente 70%
100 gr. di prugne secche (per me prugne della California)
2 cucchiai di Rhum
2 cucchiai d'acqua

per la glassa e la guarnizione:
150 gr. di cioccolato fondente 70%
10 gr. di burro
1 cucchiaio di panna
alcuni macarons colorati (per me pink e fuxia)
1 cucchiaio di chicchi di molograno

Esecuzione

Per il dolce:
Accendi il forno e portalo a 180°. Iburra ed infarina lo stampo e mettilo da parte.
In un pentolino fai sbollire le prugne tagliate a pezzetti con il Rhum e l'acqua per 5 minuti, quindi passale al mixer ad immersione, ottendo la consistenza di una marmellata densa, e metti da parte.
In un altro pentolino, a bagnomaria, fondi il cioccolato con il burro e la panna fino ad ottenere una crema liscia e metti da parte.
Setaccia la farina con la farina di amaretti, il lievito ed il sale e metti da parte.
Con le fruste elettriche lavora le uova con lo zucchero per alcuni minuti.
Incorpora, sempre con le fruste elettriche, il cioccolato fuso. Aggiungi quindi, poco per volta la farina e infine le prugne. Continua a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e denso.
Versa nello stampo o la tortiera (che si riempirà solo fino a metá per poi lievitare in cottura) ed inforna per 45-50 minuti. Verso la fine cottura, se vedi che la superfice del dolce scurisce troppo, ti consiglio di spostarlo nel ripiano più basso del forno.
Sforna e lascia raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.

Per la glassa e la guarnizione:
fondi a bagnomaria il cioccolato ocn il burro e la panna fino ad ottenere una crema liscia.
Se fosse troppo densa aggiungi un altro cucchiaio di panna.
Metti il dolce su di una gratella e versa la cioccolata sulla superfice lasciandola colare in maniera naturale (non spalmarla col coltello).
Rompi i macarons e distribuisci le briciole colorate sulla superfice. Guarnisci ulteriormente con i chicchi di  melograno.




Nessun commento:

Posta un commento