Ohio Lemon Pie {deliziosa crostata al limone}

26.1.16

Delicata nel gusto e rustica nella presenza. Sotto qualsiasi aspetto e angolazione la vogliate, é decisamente indimenticabile.
L'Ohio Lemon Pie, conosciuto anche come Shakers Lemon Pie (nome derivato dagli Ohio Shakers, la comunità religiosa, e parsimoniosa, che l'ha ideata), é una deliziosa crostata al limone tipica di tutta la zona del Midwest degli Stati Uniti.
È molto semplice da realizzare. Si usano dei bei limoni bio e si tagliano a fettine sottilissime che vengono coperte con lo zucchero e lasciate macerare per una notte. Il giorno dopo lo zucchero sarà diventato sciroppo e la buccia di limone sarà molto più tenera. Si aggiungono le uova sbattute e si riempie, lo stampo rivestito di pasta brisée. Dopo la cottura il risultato sarà quello di una profumatissima e dolce crostata, i limoni con l'uovo e lo sciroppo diventano un mix tra marmellata e lemon curd, ingomma potete immaginare la bontà!

Volendo si puó coprire la crostata con un secondo strato di brisee e si puó sostituire lo zucchero con lo zucchero di canna. Io ho optato per la versione "cabrio" perché la trovo esteticamente stupenda.
Anticamente si faceva con i limoni comuni ma col passar del tempo la ricetta é andata via via perfezionandosi e, ai comuni limoni si preferiscono i limoni Meyer che sono più grandi e meno acidi. Io ho usato dei buoni limoni bio scegliendo quelli con la scorza più carnosa e gialla, che sono i più dolci e freschi e vi assicuro che il risultato é a dir poco fantastico.
Se cerchi una crostata dalla dolce e delicata freschezza ti consiglio di provarla, é ottima con il tè delle cinque ed é ottima, per la sua freschezza digestiva, dopo il pranzo o la cena.

... una curiositá: si dice che il fatto che in questa ricetta si usa anche la buccia del limone compresa la pellicina bianca, perché gli Shakers non buttavano via proprio nulla dei frutti che non potevano coltivare nel loro gradino e che di conseguenza dovevano acquistare. Non so se sia vero, anche perché la scorza del limone in questa ricetta ha veramente il suo perché!

Ingredienti per uno stampo da crostate di 28 cm. circa

per la pasta brisée:
250 gr. di farina 
125 gr. di burro (freddo a pezzetti)
1 pizzichino di sale
1 o 2 cucchiai d'acqua

per il ripieno:
3 limoni bio
300 gr. di zucchero
1 bustina di vanillina (circa 12 gr.)
3 uova grandi (o 4 piccole)

Esecuzione

Prepara i limoni
a sera rpima prepara i limoni in questo modo. Mescola lo zucchero con la vanillina. Lava e taglia i limoni a fettine sottilissime ed elimina i semi. Disponi uno strato di fettine di limone, una accanto all'altra, in un contenitore ampio come un piatto e con i bordi e copri con metá zucchero. Fai un altro strato con le fettine rimanenti e copri con l'altra metá dello zucchero. Copri con la pellicola trasparente e metti in frigo per una notte.

Prepara la pasta la pasta brisée
 - preparala al momento e lasciala riposare in frigo almeno mezz'ora prima di usarla oppure, volendo, preparala la sera prima e lasciala in frigo a riposare tutta la notte - 
Mescola in una ciotola la farina ed il sale. Aggiungi il burro a pezzetti e lavora con i polpastrelli fino ad ottenere un impasto sabbioso. Aggiungi l'acqua a impasta velocemente fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Forma una palla e metti in frigo a riposare per almeno 30 minuti.

Prepara e cuoci la crostata
Accendi il forno e portalo a 180°
Una volta macerati i limoni preleva le fettine e mettile da parte (serviranno alla fine.) Trasferisci lo sciroppo che si é creato in un recipiente dai bordi alti. A parte sbatti, con le fruste elettriche, le uova. Unisci mano mano lo sciroppo sempre sbattendo con le fruste per uno minuto.
Stendi la pasta brisée nello stampo da crostata facendo dei bei bordi e bucherella, con una forchetta, la superfice.
Versa il composto di uova-sciroppo nello stampo, e disponi sulla superfice le fettine di limone che avevi messo da parte.
Cuoci in forno a 180° per 40-45 minuti. Verso la fine dai un occhiata sfai attenzione a che i limoni non si brucino, in caso sposta la crostata sul ripiano più basso del forno.

Questa crostata é ottima gustata tiepida.

Le bucce di limone durante la macerazione diventano molto tenere, é inevitabile comunque che si sentano leggermente sotto denti.

... altri dolci profumati agli agrumi:
  • Key Lime Pie, qui
  • Key Lime Pie in vasetto {senza cottura e senza uovo}, qui
  • Plum cake vegan al limone e semi di papavero, qui
  • Cake alle zucchine profumato al limone, qui
  • Orange bars, qui
  • Tartellette al curd di mandarino, qui
  • Biscottini ai semi di Chia e limone, qui
  • Dolce al mandarino {decorato con mandarini caramellati}, qui





12 commenti:

  1. Se uso l impasto x crostata x il fondo può andar bene ugualmente?

    È bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Va benissimo anche anche la frolla classica, anche acquistata pronta, guarda sempre sulla confezione che gli ingredienti siano di qualità

      Elimina
  2. amo i dolci con il profumo degli agrumi, sono quelli che mangio più volentieri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, mi fa piacere, sono anche tra i miei preferiti :-)
      Un abbraccio!

      Elimina
  3. Bellissima presentazione, le tue foto sono sempre di ispirazione!! Immagino sia buonissima anche la paio!!! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... questa crostata é fantastica veramente, ti ringrazio di cuore, mi fa molto pacere essere d'ispirazione, un bacio!

      Elimina
  4. Ciao. L ho provata l altro giorno ma la "buccia" del limone è immangiabile: è davvero troppo amara. L idea della "crema" con il succo di limone e zucchero non è male..si potrebbero evitare le fettine di limone sopra e una volta cotta, decorare con frutta fresca.
    O erano i miei limoni ad essere forse della qualità sbagliata (bio da supermercato )?
    Grazie
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Mi dispiace tantissimo sai? Io credo che non sia colpa dei limoni, anche perché per fare questa famosa crostata molti usano dei normalissimi limoni (bio naturalmente, come hai fatto tu). In molte ragazze l'anno rifatta con successo ho pubblicato le foto sulla nostra pagina fb. Io penso che hai tagliato le fetine di limone leggermente più spesse del dovuto, devono essere sottilissime quasi trasparenti, e/o probabilmente non hanno macerato abbastanza. Se fossi in te proverei a rifarla perché mertita, é una delle crostate più buone che io abbia mai mangiato :-) mai arrendersi mi raccomando! Al limite puoi togliere la buccia ma non sarà la vera Ohio Lemon Pie e mettere frutta fresca sopra stravolgi la torta, allora ti consiglio una semplice crostata al lemon curd e frutta fresca :-)
      Un abbraccio ciao!

      Elimina
  5. Complimenti....mi sono imbattutta nel tuo blog per la prima volta e lo trovo davvero carino e d'ispirazione. Vorrei tanto sperimentare questa ricetta, magari per farla assaggiare a mia madre che ama gli agrumi e tra poco compie gli anni.....consigli per non sbagliare? Ma le fettine di limone macerate vanno poi utilizzate tutte nella torta? Grazie. Buona giornata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio pe ri complimenti, fanno sempre piacere :-)
      guarda le fettine di limone macerate vanno messe tutte, durante la macerazione diventano molto morbide, l' importante é che le tagli sottilissime e se pensi che la buccia possa dare fastidio (diventa tenera con la macerazione però si sente sempre un po' sotto ai denti) allora elimina la buccia.
      Fammi sapere s ela fai,

      buona giornata a te!

      Elimina
    2. Fatta!!!! bella e buona...
      Grazie!!!!

      Elimina
    3. Mi fa veramente molto piacere!
      Alla prossima :-)

      Elimina