Tartellette alle patate {e acciughe in salsa piccante}

6.12.16

Ricette jolly ne abbiamo? 
Noto con piacere, tra le mie lettrici, che le torte salate sono tra le più amate.

In effetti hanno il loro perché!
Si possono preparare in anticipo, scaldandole brevemente in forno al momento di gustarle. 
Sono versatili prestandosi a deliziosi finger food, antipasti, merende, pranzi e cene. 

Oggi vi propongo un ottimo abbinamento sia a livello gustativo che nutrizionale. Le tortine alle patate e acciughe in pasta brisée. 

Ho utilizzato le acciughe DOUBLE in salsa piccante di DELICIUS per conferire quel tocco di carattere in più.

Segnatevi questa ricetta, realizzata grazie alla collaborazione con DELICIUS, in quanto vi verrà comodissima nei giorni a venire perché si sa, nel periodo natalizio le visite e gli aperitivi tra amici abbondano.


Ingredienti per 4 tartellette

1 rotolo di pasta brisée giá pronta (oppure segui la ricetta fatta qui o qui)
per la farcia
300 gr. di patate farinose
1 uovo
7 filetti di acciughe DELICIUS DOUBLE in salsa piccante (di cui 3 spezzettati con le mani e 4 interi)
2 cucchiai di grana padano grattugiato
2 cucchiai di ricotta
3 cucchiai di panna freschissima
2 cucchiai di ricotta
per guarnire
4 o 5 cucchiai di ricotta
4 filetti di acciughe DELICIUS DOUBLE in salsa piccante
pepe rosa

Esecuzione

Sbuccia le patate e lessale in acqua salata bollente. Scolale e, ancora calde, schiacciale con una forchetta, in una capiente ciotola. Unisci gli altri ingredienti quindi: l'uovo, i 3 filetti di acciuga spezzettati con le dita, il grana padano, la ricotta, e la panna. Lavora, sempre con la forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo.
Imburra ed infarina leggermente egli stampini e rivestili con la pasta brisée facendo anche i bordi.
Bucherella la superfice con una forchetta e disponi un filetto d'acciuga in ciascun stampino direttamente sopra la pasta brisée.
Trasferisci l'impasto nella sac a poche e, con il beccuccio a stella riempi gli stampini.
Infora a 180° per 30 minuti.
Sforna, lascia intiepidire brevemente e togli con cura le tartellette dagli stampini.
Guarnisci infine con na quenelle di ricotta, un filetto di acciuga e pepe rosa a pioggia.

Servi le tartellette calde o tiepide.


Naturalmete, usando uno stampo unico e più grande, puoi preparare seguendo lo stesso procedimento e dosi, una buonissima torta salata.



Nessun commento:

Posta un commento