Kale pesto {pesto di cavolo riccio}

1.2.18

Salute e bellezza! Segui il colore: verde!

Buono e sano!

Una ricetta che puoi realizzare sia con le foglie del cavolo riccio (conosciuto anche come Kale) o con le foglie di cavolo nero, verdure invernali ricchissime di sostanze antiossidanti, preziosi sali minerali e vitamine . in particolare la vitamina C.


Realizzare questo pesto è semplicissimo e, tuffando brevemente le foglie nell'acqua bollente prima di buttare la pasta, rende il frullarle molto easy consentendoci anche di usare poco olio quindi il risultato è un un condimento leggero per la pasta.


Ottimo con gli spaghetti ti conquisterà con tutti i tipi di pasta come i fusilli le penne o, perchè non provarlo con le orecchiette?


Ingredienti per condire circa 160 gr. di pasta (2 porzioni)

100 gr. circa di foglie di cavolo riccio o cavolo nero
1 spicchio d'aglio
30 gr. di Grana Padano
1/2 cucchiaio di pinoli oppure qualche gheriglio di noce
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
1/2 cucchiaio di succo di limone
qualche foglia fresca di menta e/o basilico (facoltativo)
sale a piacere e facoltativo
160 gr. di spaghetti o pasta corta a tuo piacimento

Esecuzione

Metti sul fuoco la pentola (con la quantità d'acqua) che usi di solito per la pasta e posta a bollore.

Nel frattempo lava e pulisci le foglie di cavolo eliminando eventuali tronchi troppo duri.

Quando l'acqua bolle, tuffa le foglie di cavolo per 2 minuti nella pentola quindi prelevale, aiutandoti con la schiumarola, scolale leggermente dall'acqua in eccesso e passale sotto il rubinetto xcon l?acqua fredda per mantenere il colore verde, tagliale grossolanamente a listarelle quindi trasferiscile o nel bicchiere del blender o in un recipiente dai bordi alti adatto al mixer ad immersione.

Aggiungi lo spicchio d'aglio tagliato in due, il Grana Padano e i pinoli o le noci ed eventualmente le foglie di menta e/o basilico. Aggiungi un cucchiaio d'olio EVO e il mezzo cucchiaio di succo di limone.
Intanto non fare perdere il bollore all'acqua, salala come fai di solito e butta la pasta.
Aziona il blender o il mixer ad immerisione, e frulla fino ad ottenere la classica consistenza del pesto, se necessario aggiungi ancora un filino d'olio, assaggia e a gusto aggiusta di sale se vuoi.

Quando la pasta è cotta scolala tenendo da parte un mestolino d'acqua di cottura, aggiungine uno o due cucchiai al pesto, come si solitamente con il classico pesto.

Condisci la pasta amalgamando bene s dai una bella spolverata di pecorino o ricotta salata.

Se ti va puoi decorare ulteriormente con una quenelle o una pallina di formaggio caprino e pepe rosa a pioggia e fiori eduli.

Se vuoi puoi evitare il passaggio dove si sbollentato le foglie di cavolo, in effetti si possono frullare anche a crudo (sempre tagliate a listarelle) bisognerà in questo caso aggiungere un filino d'olio in più.

Nessun commento:

Posta un commento